Comunicato Stampa

 L’Ufficio Europeo Brevetti “zona franca” per la democrazia

 Giornata Mondiale dell’alimentazione: Proteste contro i brevetti su piante e animali a Monaco

 

Monaco di Baviera 16 ottobre 2013. Associazioni contadine e della società civile protesteranno insieme contro i brevetti su piante e animali in parallelo all’incontro del Consiglio d’Amministrazione dell’Ufficio Europeo dei Brevetti (Epo), la più alta istituzione di controllo in materia di proprietà intellettuale. Gli attivisti stanno installando barriere all’ingresso del palazzo dell’Epo di Monaco dove oggi avrà luogo l’incontro. L’allarme che lanciano gli attivisti è che l’Epo sia una “zona franca” per la democrazia.

Le richieste formali di adesione della Rete Semi Rurali e di Crocevia sono state accolte dalla Assemblea Straordinaria del Coordinamento Europeo Liberiamo La Diversità! (EC_LLD!) svoltasi a Basilea il 20 settembre 2013, all'interno dell'8° Incontro europeo Let's Liberate Diversity!. RSR e Crocevia hanno contribuito nel corso degli ultimi anni alla crescita del coordinamento che da alcuni mesi si è dato, dopo un lungo periodo di attività informale, una personalità giuridica con statuto e sede legale a Bruxelles.

Carissimi,

oggi, 20 settembre 2017, il Gruppo di Lavoro Intergovernativo sui Diritti Umani delle Nazioni Unite si sta riunendo nella sua 36° Sessione; la nostra petizione sui Diritti dei Contadini è riuscita a raggiungere questa sessione, infatti verrà presentata dal Presidente del Gruppo di Lavoro.

Le organizzazioni impegnate nella campagna No Patents On Seeds sono preoccupati per l'aumento del numero di brevetti su piante, semi, animali da fattoria e il loro impatto sugli agricoltori, allevatori, l'innovazione e la biodiversità. Questi brevetti costituiscono un ulteriore mezzo di dipendenza per gli agricoltori, gli allevatori, i produttori e i consumatori. Questi brevetti devono essere considerate come appropriazione indebita di risorse essenziali per la pratica aziendale e agricola per la produzione di cibo e come un generale di abuso del diritto dei brevetti. Riteniamo urgente ripensare Europea, diritto dei brevetti nel campo della biotecnologia e degli allevamento e promuoviamo lo sviluppo di una chiara normativa che escluda dalla brevettabilità dei processi quelli relativ all'allevamento, il materiale genetico di piante e animali e alimenti derivati.

Altre info qui

Resta aggiornato @NoPatentsOnSeed