Sono agricoltori custodi quegli agricoltori che, sulla base di esperienza e di determinate caratteristiche aziendali, sono iscritti a un albo regionale e possono agire da conservatori della variabilità genetica on farm, nelle aree di appartenenza, per materiale genetico che provenga da quelle stesse aree.

Fonti: [Regione Toscana, 1997]