Letteralmente "salvatore di semi". Cercatore e conservatore informale di vecchie varietà locali o di agrobiodiversità non autoctone soggette a fenomeni di erosione genetica. Esistono nel mondo numerose organizzazioni non governative (ONG) che hanno organizzato reti di seed savers per lo scambio di semi delle varietà che necessitano di conservazione.

Fonti: [Olivucci, 2000]