Letture Suggerite

Questa sezione del sito presenta alcune delle pubblicazioni più rilevanti inerenti le nostre attività. In particolare presentiamo i lavori pubblicati con la casa editrice Pentagora con cui Rete Semi Rurali ha sviluppato una collana specifica legata alla sementi e all'agricoltura contadina.

Buona lettura!

Se volete contribuire alla biblioteca inviateci segnalazioni a info@semirurali.net o libri alla nostra sede di Scandicci.

Buono come il pane...
A nessuno si nega un pezzo di pane..
Pane schittu cala rittu...

Vi invitiamo a leggere il bellissimo testo "Pane frumento e tradizione" di Nello Blangiforti, in cui tra storia personale e richiami a testi del passato (Raccolta del Carini del 1849), possiamo conoscere la rilevanza passata e presente dei pani e dei frumenti siciliani.
Troverete nel testo riferimenti espliciti alle varietà tradizionali (Timilia, Giustalista, frumento realforte) alla tradizionale produzione del pane con la pasta madre e i suoi termini tradizionali come "cruscenti" e "livatina"...

Puoi scaricare liberamente il documento e altri interessanti articoli sul pane collegandoti al sito della rivista www.operaincerta.it

I testi del libro della Regione Marche curati da Gianna Ferretti e Letizia Saturni sono un importante esempio di educazione generale, utili anche per percorsi didattici, su alimentazione, produzione e consumo locale
Il Libro è scaricabile al seguente indirizzo

progettareineuropa

Si comunica che il testo "Sovranità alimentare. Una nuova prospettiva su agricoltura e alimentazione" dell'ottobre 2009, redatto da A.Dessì, M.Francesca Nonne e Paola Nonne è scaricabile gratuitamente dai siti

Come ogni anno, anche per il 2010 ritorna il bugiardino l’almanacco tascabile della Liguria, erede di una lunga tradizione lunaristica che vive nelle case liguri dal 1474 e che, fino agli inizi del Novecento, ha rappresentato la forma di letteratura popolare più diffusa tra la gente comune: si pensi al settecentesco Chiaravalle, agli ottocenteschi “lünài” do Scio Tocca e do Scio Reginn-a, e al celebre Casamara, pubblicato fino ai nostri anni.