Lo scorso 29 ottobre il sindaco di Eboli Massimo Cariello ha consegnato le chiavi dello spazio in cui sorgenrà il Forno di Vincenzo - Forno di Comunità

La consegna si è svolta presso la Biblioteca comunale Simone Augelluzzi nel centro storico di Eboli.

 

Il progetto

Il progetto La farina e il forno di Vincenzo, promosso dall’ Associazione Il forno di Vincenzo, nata a Eboli (Salerno), è una iniziativa nata per dare continuità all’impegno di tanti sostenitori locali dell’iniziativa, quali il CSPDM (Centro Studi Pedagogia della Mediazione), la Cooperativa Sociale Stalker e il Ristorante VicoRua , insieme all’Agriturismo Residenza Rurale Incartata di Calvanico, la Cooperativa Sociale Terra di Resilienza di Morigerati e altri ancora.

Protagonista del tutto un giovane, Vincenzo Bardascino , persona con sindrome X Fragile , la più frequente causa di disabilità intellettiva ereditaria, che, come avevamo sottolineato, «sforna un pane buono, sano, etico e ricco di significato».
« Il forno di Vincenzo – conferma oggi Vito Bardascino , padre di Vincenzo, ideatore e primo sostenitore del progetto – è una sperimentazione sociale che rimodula welfare e criteri assistenziali, sottolineando un nuovo modello di protagonismo attivo e di autodeterminazione delle persone con disabilità».

Ebbene, dopo quasi tre anni di vita itinerante, quel progetto si avvia ora a diventare una splendida realtà solida e strutturata , dopo che nei giorni scorsi Massimo Cariello , sindaco di Eboli, ha consegnato le chiavi dei locali comunali messi a disposizione dall’Amministrazione per l’attività di panificazione, durante una cerimonia presso la Biblioteca Comunale Simone Augelluzzi, nel cuore del centro storico della città salernitana.

Un’iniziativa, questa, che coincide senz’altro con un momento di collaborazione ad alto livello tra l’Amministrazione Comunale e il mondo dell’associazionismo.
A questo punto, al termine dei necessari lavori di ristrutturazioni e dell’acquisto delle attrezzature, il forno diventerà operativo a tutti gli effetti,
comprendendo attività laboratoriali per la produzione di pane con farine di grani antichi del Monte Frumentario e lievito madre vivo, coinvolgendo associazioni, volontari, oratori, comitati di quartieri e famiglie.

 

Sostieni il progetto partecipando all'acuisto delle attrezzature per il Forno sociale di comunità

 

Per conoscere meglio il progetto:

https://www.facebook.com/Radio1Rai/videos/il-forno-di-vincenzo-sociale/3057610147797910/

https://vincenzomoretti.nova100.ilsole24ore.com/2017/07/22/la-farina-e-il-forno-di-vincenzo-progetto-grande-sud/?refresh_ce=1

https://www.produzionidalbasso.com/project/il-forno-di-vincenzo-forno-sociale-di-comunita-1/

https://www.gamberorosso.it/notizie/storie/il-forno-di-vincenzo-il-panificio-sociale-di-comunita-di-eboli/

 

 

 

Misure 16 dei PSR e GRUPPI OPERATIVI

CONSEMI - CONsolidamento di filiere cerealicole innovative basate su SEMI adattati ai sistemi agroecologici locali

fascia logo CONSEMI

CEREALI RESILIENTI 2.0 -  Diversità nei cereali per l’adattamento ai cambiamenti climatici – seconda fase

fascia logo cereali resilienti 2

CEREALI RESILIENTI SICILIA – Miscuglio evolutivo di frumento per l’adattamento ai cambiamenti climatici

fascia logo CERRES SICILIAI

SELIANTHUS - Selezione evolutiva e partecipativa di grano e girasole per l’autoriproduzione in agricoltura biologica

fascia logo SELIANTHUS

COPASUDI - Cooperazione di piccole aziende per soia ad utilizzo diretto

fascia logo COPASUDI