Dal sito di Coltivare condividendo

 

A distanza di qualche giorno da “Chiamata a Raccolto” la prima parole che ci viene in mente pensando alla riuscitissima giornata feltrina è.. GRAZIE !!!

 Un grazie immenso alle oltre 3000 persone che ci hanno fatto visita e a tutti gli espositori (giunti da tutte le regioni del Nord Italia) che hanno costruito assieme a noi una domenica per davvero speciale.

Nel 2012 l'Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) compie 10 anni. Nei 10 anni di mandato diversi elementi di inquietudine ne hanno circondato l’operato, quali i conflitti di interesse che investono membri dei panel di esperti e del Consiglio di Amministrazione, oltre alla qualità di scienza cui attinge.

Il Movimento per la Decrescita Felice Nazionale ha deciso di aderire e sostenere la Campagna.

 

Sabato 15 settembre anche il direttivo dell'associazione Circolo Fiorentino Decrescita Felice (MDF di Firenze www.mdf-firenze.it)ha deciso di aderire e di fare un punto raccolta firme presso il loro circolo.

 

Il MDF ha invitato i "portavoce" della Campagna per l'Agricoltura Contadina al seminario nazionale sull'Agricoltura che sarà organizzato a Portogruaro nei giorni 7-8 e 9 dicembre p.v.

Il Centro di Riferimento per l'Agricoltura Biologica (CRAB) è a serio rischio dopo appena 10 anni di attività. Il CRAB è una delle pochissime strutture di supporto all'agricoltura che ha operato nel quadro delle varietà da conservazione attivandosi per l'iscrizione di varietà piemontesi.

Arriva all'epilogo la controversia tra Kokopelli e Graines Braumaux SAS che denunciava la prima di fare concorrenza sleale non rispettando le norme previste per la commercializzazione di sementi. A gennaio l'Avvocatura generale si era espressa a favore di Kokopelli, ma il giudizio della Corte di Giustizia è andato in senso opposto ribadendo l'utilità della legislazione sementiera come chiave per la modernizzazione dell'agricoltura. La Corte, inoltre, ha definito il Trattato FAO sulle risorse genetiche agricole vegetali per l'agricoltura e l'alimentazione troppo vago per poterlo utilizzare come base giuridica a livello europeo per chiedere azioni specifiche ai Governi o alla Commissione. Come succede spesso in caso di accordi internazionali, i temi più delicati restano poco definiti e rimandati a future negoziazioni a livello nazionale. In qualche modo la Corte ha sancito l'inutilità del Trattato!

 

di seguito i Link relativi alle reazioni alla sentenza

 

Kokopelli

 

Réseau Semences Paysannes

 

Affaire Kokopelli-Baumaux (fr)
AIAB
Civiltà Contadina
A.Ve.Pro.Bi.