Lo scorso maggio 2008 la Commissione delle Nazioni Unite sui Diritti Economici, Sociali e Culturali ha esortato il governo indiano a sostenere gli agricoltori perchè usino sementi che gli stessi possono conservare e ripiantare.

Il 16 maggio 2008 la Commissione ha valutato il rapporto presentato dall'India sull'implementazione dell'Accordo Internazionale sui Diritti economici, sociali e culturali e nel settore dell'agricoltura ha prodotto due considerazioni particolarmente interessanti.

Pubblicato sul Giornale Ufficiale dell'Unione Europea del 21 giugno 2008 il testo della Direttiva sulle varietà da conservazione per quanto riguarda cereali e patate. La Direttiva prende il numero 2008/62/EC.

Scarica il testo in italiano della Direttiva.

Siamo lieti di informare che dal 30 luglio l'Associazione Veneta dei Produttori Biologici (A.Ve.Pro.Bi) è socia della Rete.

A.Ve.Pro.Bi (http://www.aveprobi.org), fondata nel 1990, è un'associazione regionale i cui soci sono solo agricoltori biologici, in conversione e cooperative agricole biologiche. Nata con lo scopo di promuovere e diffondere nel territorio veneto l'agricoltura biologica attraverso progetti tecnici, didattici, la divulgazione e la filiera corta, A.Ve.Pro.Bi ha deciso di aderire alla Rete Semi Rurali per l'interesse comune di salvaguardare la biodiversità.

Da oggi la Rete Semi Rurali ha un associato in più, si tratta dell'associazione WWOOF Italia (World wid opportunities on organic farms - Opportunità in fattorie biologiche nel mondo http://www.wwoof.it/it/aboutit.html).
Lo scopo di WWOOF è di creare conoscenza e interesse verso uno stile di vita biologico e biodinamico. Oltre a ciò WWOOF offre la possibilità di viaggiare in tutto il mondo in modo economico ed allo stesso tempo di dare un aiuto dove è richiesto e dove se ne presenta la necessità.
L'associazione WWOOF é iniziata nel Regno unito circa 35 anni fa. Gradualmente sempre più persone sono state coinvolte grazie alla possibilità di avere una pausa in campagna; contemporaneamente un numero sempre maggiore fattorie hanno offerto un alloggio e il cibo in cambio di aiuto e di entusiasmo. Da allora WWOOF é cresciuta moltissimo ed ora esiste in molti altri Paesi del mondo.

Un orto botanico dedicato alle vecchie varietà orticole, visitabile gratuitamente seguendo un percorso didattico corredato da cartellini identificativi. Lo scopo è quello di recuperare le vecchie varietà e di farle conoscere alle persone, organizzando giornate a tema sulla degustazione (ad es. sui pomodori).

Orto antico si trova nelle Marche in provincia di Ancona nel comune di Camerata Picena, fa parte dell'associazione A.R.CO.P.A. (www.arcopa.it)Il responsabile del progetto è Eduardo Lo Giudice