Il blocco generalizzato degli spostamenti ha infatti causato un crollo delle adesioni dei volontari, in particolar modo dall’estero.


L’Associazione si trova in un momento di difficoltà nel gestire progetti e nel garantire la continuità nella paziente costruzione di rete sui territori, elemento essenziale per il miglioramento della qualità della vita delle comunità rurali.

Ne approfitteremo per valorizzare sempre più le relazioni di prossimità e per scandire un cambio di passo ma per far questo abbiamo bisogno del sostegno di chi crede nel valore
delle opportunità che WWOOF Italia ha dato a giovani e meno giovani di fare esperienze formative o scelte radicali verso stili di vita rurali.

Visita sostieni WWOOF Italia

Potrai scegliere la modalità che ti è più congeniale per dare il tuo contributo.