La Toscana è stata la prima regione italiana ad avere una legge regionale sulla biodiversità agricola: la LR 50 del 16 luglio 1997 "Tutela delle risorse genetiche autoctone".

Nel 2004 questa legge è stata aggiornata dalla LR 64 del 16 novembre 2004 "Tutela e valorizzazione del patrimonio di razze e varietà locali di interesse agrario, zootecnico e forestale.