Sede: Castagneto Carducci (Livorno)

Anno di fondazione: 1998

Presidente: Claudio Pozzi

referente per RSR: Dino Chiaraviglio.

Soci: 5800, di cui agricoltori 840

Obiettivi dell'associazione: scopo specifico di WI è quello di organizzare, in sintonia con il Movimento Internazionale WWOOF (World Wide 0pportunities 0n 0rganic Farm), la circolazione nazionale ed internazionale di Volontari (Wwoofers) per promuovere lo sviluppo dell'agricoltura naturale come scelta di vita. Al fine di perseguire tale scopo WI organizza una rete nazionale di persone (Host) che si costituiranno in Centri Educativi mettendo a disposizione i propri spazi di vita e di lavoro, per permettere la libera circolazione di soci (wwoofer) che contribuiranno volontariamente alla vita e allo sviluppo dei singoli centri, promuovendo così la diffusione di idee e di pratiche per un sano equilibrio fra l’uomo e la natura (wwoofing). 2) WI si adopererà inoltre a svolgere e promuovere, altre iniziative per realizzare il proprio scopo sociale, fra le quali: a - svolgere attività di formazione, informazione, istruzione, ricerca e documentazione rivolti alla società civile con particolare attenzione alle scuole; b - offrire opportunità di rapporti diretti e di scambio di informazioni, beni e servizi, promuovendo rapporti di collaborazione e cooperazione fra i soci e fra I'associazione e la società civile, con particolare attenzione allo sviluppo di reti; c - promuovere e gestire forme di mutuo soccorso fra i soci, in uno spirito di solidarietà sociale e di valorizzazione delle diversità culturali, religiose e razziali; d - promuovere e sostenere iniziative di finanza etica e di economia no-profit, mutualistica e solidale, che abbiano ricadute sull'economia locale; e – promuovere l'organizzazione di acquisti collettivi di prodotti e servizi coerenti con lo scopo sociale; f - far conoscere prodotti e servizi coerenti con lo scopo sociale, le loro tecniche di produzione e utilizzo; g – fornire, compatibilmente con lo scopo e l’oggetto sociale, risposte adeguate ai soci, alle persone, alle amministrazioni interessate. h - divulgare notizie e informazioni che permettano scelte di vita quotidiana adatte alla pacifica convivenza fra i popoli I - organizzare corsi e seminari con specialisti di tecniche di agricoltura ed edilizia naturale i cui atti saranno messi a disposizione di tutti, soci e non; j - organizzare campi di lavoro per progetti specifici.

Principali attività:offrire opportunità di rapporti diretti e di scambio di informazioni, beni e servizi, promuovendo rapporti di collaborazione e cooperazione fra i soci e fra I'associazione e la società civile, con particolare attenzione allo sviluppo di reti; assemblea generale, evento nazionale di coordinamento, riunioni locali fra soci assemblea di rete semi rurali ed eventi organizzati dalla rete sul territorio e/o per la formazione / elaborazione collettiva.

Collaborazioni: si sviluppano puntualmente su temi (problematiche da risolvere o azioni) condivisi. Uno fra tutti la campagna per l'agricoltura contadina.

Fonti di finanziamento: quote sociali, volantariato.